Come pulire e lavare i divani in tessuto

Come pulire o lavare un divano in tessuto? Piccoli accorgimenti per assicurare una vita felice al vostro divano.

Germi, polvere e pennarelli sono sempre in agguato, quindi il nostro divano andrebbe pulito e lavato con cadenza periodica per mantenere un buon livello di igiene dentro casa. Specialmente nel caso siano presenti dei quadrupedi pelosi dentro casa ;)

Certe volte la scelta può essere difficile e una eventuale decisione sbagliata potrebbe danneggiare la durabilità del nostro divano, specialmente se il tessuto non è sfoderabile.

Ma niente paura! Affrontiamo questo tema con calma.

Il procedimento migliore per pulire o lavare i divani può essere diverso a seconda del tessuto che compone il rivestimento del divano.

In questo articolo indicheremo come procedere nel caso di un divano in tessuto, quindi non affidatevi a questi metodi nel caso abbiate un divano in pelle, microfibra, velluto, alcantara o altri materiali.

La pulizia di un divano in tessuto

La pulizia dei divani in tessuto 

Se si possiede un divano non sfoderabile la sua pulizia è un argomento sempre ostico.

Su internet si trovano diverse guide sull’argomento ma consigliamo di prendere alcuni consigli con le dovute cautele facendo prima delle prove reali su una parte di tessuto non visibile.

Il nostro consiglio è prima di tutto quello di fare sempre attenzione alle etichette presenti sul rivestimento, le quali possono fornire istruzioni preziose riguardo la composizione del materiale e la migliore modalità per pulirlo.

Nel caso in cui l’etichetta non aiuti consigliamo invece di cominciare passando delicatamente l’aspirapolvere sulla superficie del divano e poi di acquistare alcuni piccoli strumenti o prodotti che possono aiutare nella pulizia periodica, ovvero:

  • una spazzola per rimuovere sporco e/o polvere;
  • una spazzola per rimuovere i pelucchi;
  • un prodotto adatto per la pulizia dei tessuti delicati.

Usando questi prodotti e strofinando delicatamente o energicamente (a seconda della macchia o dello sporco che si deve rimuovere ma sempre facendo molta attenzione) si potranno già ottenere i primi risultati.

E’ importante anche avere a portata di mano dei prodotti igienizzanti al fine di prevenire la diffusione dei germi.

Il lavaggio dei divani sfoderabili

Se il divano è invece sfoderabile - come nel caso di tutti i divani venduti da Disegno Doppio :) – l’operazione sarà ancora più semplice.

Basterà sfoderare il rivestimento del divano e procedere ad un lavaggio. Il lavaggio potrà essere effettuato in lavatrice o portando il rivestimento in apposite lavanderie, chiedendo sempre però di attenersi alle istruzioni dedicate ad ogni tipologia di tessuto (ad esempio raccomandandosi si non usare cloro o altri agenti ossidanti).

I rivestimenti dei nostri divani, per esempio, sono in cotone 100% e lavabili con ciclo delicato a max. 30°, preferibilmente con prelavaggio e sapone neutro.

Non è invece raccomandabile usare la centrifuga o far asciugare il rivestimento appena lavato al sole o attraverso delle asciugatrici. E’ meglio farlo invece asciugare all’ombra senza strizzarlo.

Speriamo di esservi stati di aiuto ;)