Il prezzo di un divano

Da cosa dipende il prezzo di un divano? Come capire se un divano del quale ci siamo innamorati ha un prezzo corretto? Qual è il prezzo giusto di un divano?

Abbiamo deciso di scrivere questo articolo per fornire una guida pratica per chiunque voglia capirci di più e procedere ad un acquisto consapevole.

Prima di tutto è giusto sapere che generalmente la produzione di un divano – e quindi il suo costo - è il risultato di un lavoro articolato in più fasi.

La prima è generalmente da parte del designer, il quale disegnerà il prodotto che si immagina realizzato utilizzando la sua creatività e la sua esperienza. In Italia possiamo vantarci di avere tra le nostre fila molti dei migliori designer considerati maestri a livello globale in questa disciplina. Basti pensare ad Antonio Citterio, Ludovica + Roberto Palomba, Paola Navone o Rodolfo Dordoni, solo per citarne alcuni.

Una volta terminato il lavoro del designer sarà il turno del prototipista, il quale realizzerà le prime versioni “di prova” del divano appena disegnato e ne verificherà “la fisicità” insieme al designer stesso. Il prototipista utilizzerà i materiali indicati e più corretti per una realizzazione ideale, e grazie al suo lavoro si avrà anche una stima veritiera del costo di produzione futuro del divano ipotizzato.

In questa fase le parti coinvolte decideranno anche quali divani mettere in produzione (e poi in vendita) e quali no. Molto spesso le fiere di settore (come il Salone del Mobile di Milano) aiutano anche a verificare l’eventuale interesse dei clienti compratori verso un modello o un altro.

Per finire, i divani che saranno prodotti entreranno poi nel ciclo distributivo e di comunicazione della azienda produttrice, la quale venderà infine i prodotti ai suoi clienti, vendendo direttamente al cliente finale – attraverso negozi monomarca o ecommerce – o vendendo alla rete di clienti “retail” (ovvero ai negozianti specializzati).

Quasi sempre questo processo distributivo richiede l’aiuto di complessi meccanismi di vendita al dettaglio o strutture di agenti di commercio preposti alla vendita.

Il prezzo di ogni divano si compone quindi di vari costi, diretti e indiretti:

  • Il costo del lavoro del designer e di tutti i professionisti che lavorano dietro le quinte;
  • il costo dei materiali utilizzati;
  • il costo della struttura distributiva e della intermediazione;
  • il guadagno (detto anche "mark-up") della azienda che lo commercializza.

Il prezzo di un divano - disegno doppio

Come fare quindi a capire quando il prezzo che si sta pagando per un divano è quello giusto o meno?

Prima di tutto consigliamo di verificare i materiali che vengono utilizzati. Molti marchi low-cost, anche molto noti, utilizzano materiali economici che non garantiscono una durabilità temporale adeguata (in fondo tutti noi ci aspettiamo che un divano duri per sempre, no?), risparmiando sulla qualità del legno che compone la struttura o sulla qualità dei tessuti del rivestimento.

Generalmente questo è il motivo per il quale si trovano in commercio divani a prezzi che sembrano altamente competitivi.

Consigliamo poi di verificare anche il metodo di acquisto che si sta utilizzando. Se si compra in un grande negozio multimarca è plausibile che tale negozio applichi dei ricarichi importanti sul prezzo finale di vendita.

La nostra non vuole essere una critica: alcuni divani vengono venduti ad un prezzo importante ma hanno effettivamente un valore intrinseco davvero importante, spesso rappresentando anche un pezzo di storia del design italiano.

Vogliamo però sensibilizzare rispetto ai prezzi troppo alti che invece talvolta non sono giustificati in alcun modo dalla qualità del prodotto finale che si paga.

Allo stesso modo, un divano con un prezzo basso (troppo basso, ad esempio 200€) non garantirà con tutta probabilità un uso prolungato nel tempo, magari deteriorandosi dopo 1 o 2 anni di utilizzo.

Un divano può costare 100 o 20.000€, ma riteniamo che sia importante comprendere se il prezzo che si sta pagando è corretto o meno.

Noi di DisegnoDoppio abbiamo deciso di vendere direttamente a voi clienti finali i nostri divani, risparmiando quindi sul costo della struttura distributiva e degli intermediari. Abbiamo invece scelto di spendere più della media della concorrenza sui materiali, per garantire una maggiore durabilità nel tempo.